Insegnanti di religione: la Uil Scuola IRC accoglie con grande soddisfazione la presa di posizione da parte della Presidenza della CEI.

La Uil Scuola Irc accoglie con grande soddisfazione la presa di posizione da parte della Presidenza della Conferenza episcopale italiana durante la sessione straordinaria online che si è tenuta ieri pomeriggio e che si è concentrata, tra altri temi rilevanti, anche sulla situazione relativa agli insegnanti di religione cattolica. La Presidenza ha ribadito “la profonda stima dei vescovi per i docenti di religione cattolica; è stato rinnovato l’impegno per una sollecita interlocuzione istituzionale, positiva ed efficace, diretta particolarmente alla valorizzazione di coloro che da tanti anni svolgono questo servizio”.

La Presidenza della Cei ha rilevato con attenzione la complessità della questione e la varietà delle situazioni presenti nelle diverse Regioni e Diocesi e ha auspicato l’apertura di uno specifico tavolo di confronto con il Ministero dell’Istruzione.

“Questa notizia si inserisce in un processo di interlocuzione attivato nell’ultima settimana e riaccende in noi la grande speranza di non essere soli in questa battaglia.” Afferma Giuseppe Favilla, Segretario Nazionale della Uil Scuola Irc, che si dichiara in fiduciosa attesa di conoscere le azioni che verranno intraprese al tavolo col Ministero, assicurando la massima collaborazione da parte della Uil Scuola Irc che resta aperta e disponibile al dialogo insieme alle altre organizzazioni sindacali.

Articoli simili