Agorà IRC di novembre è on-line

L’IRC, così come lo conosciamo, è un insegnamento relativamente recente. Ricordiamo che la sua riforma, da disciplina obbligatoria, che da insegnamento religioso è passato ad un insegnamento culturale, che fonda le sue radici nel cristianesimo cattolico, è del 1984.

Ci ritroviamo dinanzi ad un insegnamento che offre, nella sua nuova struttura, molte caratteristi- che utile per essere trasversale e che abbraccia le scienze sociali, ma al contempo mantiene le caratteristi- che di confessionalità che, all’occhio laico del- la società, risultano tal- volta difficili da recepire e per questo anche valorizzare.

Lo sforzo della nostra rivista, per il mese di novembre, è quello di interrogarsi sull’identità dell’insegnamento della religione cattolica oggi nella scuola che cambia e della possibilità di aprirsi, pur rimanendo nell’alveo dell’insegnamento con una forte identità confessionale, ad un eventuale insegnamento di storia delle religioni. I nostri redattori hanno fatto un grande lavoro di analisi e di trovare elementi fondanti e fondativi di una storia delle religioni che possa essere svolta, perché no, anche dagli attuali docenti di religione.

Buona lettura

Articoli simili